La mostra “Solitudo” violata. La Certosa di Calci nella Grande Guerra

Ott 1, 2015 in In primo piano, mostre, Pisa

 

Era una storia pressoché dimenticata: durante la Grande Guerra, il complesso monumentale della Certosa di Calci fu utilizzato come caserma, ospedale di riserva per soldati italiani, ospedale e prigione per soldati dell’esercito austro-ungarico. Gran parte dei suoi corridoi dipinti, delle celle decorate e degli spazi affacciati sulla Corte d’onore o immersi nel verde della Val Graziosa venne trasformata in corsie, infermerie, sale mediche e operatorie, camerate, lavanderie, cucine, posti di guardia. Certosini e visitatori lasciarono il posto a medici e suore, soldati di sanità e scorte, prigionieri ammalati e mutilati di diverse nazionalità, lingue e religioni.

Approfondite ricerche sono state condotte, in gran parte da giovani ricercatori, in documentazioni istituzionali, memorie famigliari, nel corpo stesso della Certosa. I loro esiti vengono restituiti nella mostra: attraverso la suggestione delle installazioni visive, il rigore dei materiali esposti, la narrazione del documentario e gli approfondimenti dei saggi intende raccontare le fasi, caratteristiche e conseguenze di questa vicenda sulla conservazione della Certosa, sulla popolazione di Calci, sulla vita di migliaia di soldati.

Una storia europea e locale, di monumenti e di persone, di guerra e di tutela.

 

 

 

Istituzioni

Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio per le province di Pisa e Livorno, Polo museale della Toscana, Museo Nazionale della Certosa Monumentale di Calci

Progetto di rilevante interesse nazionale La Vita delle Opere: dalle fonti al digitale

Università di Pisa – Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere

Con il contributo di Fondazione Pisa, la collaborazione di Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa, il patrocinio di Regione Toscana e Comune di Calci.

 

A cura di Antonella Gioli e Severina Russo

LA MOSTRA E’ STATA PROROGATA FINO AL 4 NOVEMBRE 2015

Locandina 4 NOV x Facebook

Ricerche di Antonella Gioli, Loredana Brancaccio, Martina Lerda, Anna Salvadorini con la collaborazione di Anna Bertoncini, Sara Bruni, Chiara Cecalupo, Daniele Galleni
Installazioni e documentario regia di Gianluca Paoletti Barsotti
Pubblicazione La Certosa di Calci nella Grande Guerra. Riuso e tutela tra Pisa e l’Italia, a cura di Antonella Gioli, Edifir Edizioni Firenze.

Iniziativa rientrante nel Programma ufficiale delle commemorazioni del Centenario della Prima Guerra Mondiale a cura della Presidenza del Consiglio dei Ministri- Struttura di Missione per gli anniversari di interesse nazionale

«Solitudo» violata. La Certosa di Calci nella Grande Guerra

Museo Nazionale della Certosa Monumentale di Calci,  27 giugno-4 novembre 2015, 
orari : feriali 8.30-18.30, festivi 8.30-12.30, chiuso il lunedì

Per contatti: Martina Lerda tel. 050/2216017 martina.lerda@for.unipi.it

L’inaugurazione

La mostra

Il volume

Materiali: I soldati morti nella Certosa di Calci

Il documentario

Percorsi educativi

La mostra collaterale: Labirinti di Guerra

 

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Share on LinkedIn0Google+0