Gruppo di lavoro Università di Pisa

Gen 13, 2015 in news

1. GIOLIAntonella Gioli. Laureata all’Università Statale di Milano, Specializzata in Storia dell’arte e Dottore di ricerca in Storia delle arti visive all’Università di Pisa, Ricercatore e docente di Storia e tecnica del restauro e Museologia e museografia (SSD L-ART/04) presso l’Università di Pisa. Dal maggio 2014 è membro del Consiglio di Amministrazione del Polo museale Fiorentino – Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Firenze. Studia la storia delle istituzioni e politiche culturali e del valore sociale del patrimonio dal XVIII secolo a oggi.
Impegno PRIN: Coordinatore nazionale e Responsabile Unità di Pisa.

2. CECALUPOChiara Cecalupo. Laureata in Archeologia presso l’Università di Pisa, specializzata presso il Pontificio Istituto di Archeologia Cristiana di Roma. Studia la storia del collezionismo, del museo e della tutela di materiale archeologico e le sue modalità espositive; ha collaborato con musei per esposizioni e mostre (Museo di Villa Guinigi Lucca, Museo preistorico-etnografico Pigorini, sito di Aouam in Marocco). È Cultore della materia in Storia del collezionismo e del museo dell’Università di Pisa.
Impegno PRIN: Linee di ricerca Certosa di Calci e Musei Nazionali di Lucca.

 

3. GALLENIDaniele Galleni. Laureato in Storia delle arti visive presso l’Università di Pisa, diploma di licenza della Scuola Normale Superiore. Perfezionando in Storia dell’arte presso la Scuola Normale Superiore. Studia l’immaginario visivo tra ‘800 e ‘900, le arti applicate tra eclettismo e liberty e i rapporti tra arti visive e melodramma. È Cultore della materia in Storia del collezionismo e del museo dell’Università di Pisa.
Impegno PRIN: Linee di ricerca Certosa di Calci e Galleria d’arte moderna e contemporanea Luigi Viani di Viareggio.
4. GINOCCHIAndrea Ginocchi. Studente del Corso di laurea magistrale in Storia e forme delle arti visive e dello spettacolo e dei nuovi media presso l’Università di Pisa. Collabora con il Museo Diocesano di Massa, soprattutto nelle attività didattiche.
Impegno PRIN: Linea di ricerca Museo Diocesano di Massa.

 

5. LAZZARISonia Lazzari. Laureata in Storia delle arti visive presso l’Università di Pisa, borsista presso il Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere dell’Università di Pisa sul progetto Vestire le statue. Arte, devozione e committenza nella Toscana nord-occidentale. Studia i tessili antichi e i materiali della devozione popolare. Collabora con il Museo Diocesano di Massa in ricerche, attività didattiche e al pubblico, esposizioni.
Impegno PRIN: Linea di ricerca Museo Diocesano di Massa.

6. LERDAMartina Lerda. Laureata in Storia dell’arte presso l’Università di Pisa; ha conseguito il titolo di Dottore di ricerca in Storia dell’arte presso l’Università degli Studi di Udine. Assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere dell’Università di Pisa su bando PRIN.
Si occupa di storia della tutela e di politiche museali dall’Unità ad oggi. È Cultore della materia in Storia del collezionismo e del museo e in Principi e Storia della tutela dei Beni Culturali dell’Università di Pisa.
Impegno PRIN: Linee di ricerca Certosa di Calci e Musei Nazionali di Lucca.

7. SALOTTIElena Salotti. Laureata in Conservazione dei Beni Culturali presso l’Università di Pisa, restauratrice di dipinti su tela e tavola. Dopo aver collaborato a lungo con il laboratorio Massimo Bonino di Lucca, specializzandosi sui grandi formati, ora svolge attività in proprio. È Cultore della materia in Storia delle tecniche, della conservazione e del restauro dell’Università di Pisa.
Impegno PRIN: Linea di ricerca Musei Nazionali di Lucca.

8. SALVADORINIAnna Salvadorini. Laureata in Conservazione e diagnostica del patrimonio culturale presso l’Università di Modena e Reggio Emilia; Diploma di tecnico del restauro di dipinti presso la Scuola regionale per la valorizzazione dei beni culturali di Botticino (Brescia). Lavora sia per laboratori privati e pubblici sia come ditta autonoma. È Cultore della materia in Storia delle tecniche, della conservazione e del restauro dell’Università di Pisa.
Impegno PRIN: Linea di ricerca Certosa di Calci.

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Share on LinkedIn0Google+0