Digital museum influencers: una geografia di riferimento

Lug 22, 2015 in news, osservatorio

L’osservatorio digitale del Progetto La Vita delle opere ha tracciato via via una geografia di profili di istituzioni e professionisti a cui fare riferimento in relazione al rapporto tra Musei e Digital Humanities.

Impagabile portato della rete, riconosciuto anche dai conservatori più diffidenti rispetto ai nuovi media, è la possibilità di essere continuamente aggiornati e informati su iniziative, esperienze, temi e strumenti in modo immediato e con un’apertura internazionale. Unico vincolo: sapere dove cercare.

Ecco di seguito la mappa dei punti di riferimento che abbiamo incrociato: un catalogo in fieri dove l’ordine di apparizione non corrisponde ad una gerarchia di valore.

Apriamo l’elenco con un debito di riconoscenza per Nancy Proctor @Nancyproctor, anima di Museum and the Web @museweb, fondamentale conferenza di riferimento.

In ambito Europeo cominciamo con Jim Richardson @SumoJim e @MuseumNext, @jaspervisser e il suo Digital Engagement Framework e l’instancabile @Mardixon con @askacurator.

Quanto a musei e innovazione citiamo Sebastian Chan @sebchan con il @cooperhewitlab, Shelley Bernstein @shell7 e @brooklynmuseum, Sree Srenivasan @sree al @MetMuseum, e ancora Andrew Lewis @resemarybeetle con @V_and_A e @ruibeep.

Sul versante di istituzioni e associazioni, nel panorama nazionale non si può non citare da subito @mmguru che crea occasione di riflessione sui grandi temi del digitale e ha l’indubbio merito di aver creato l’occasione per ascoltare di frequente Paola Antonelli @curiousoctopus, Moma e le proposte di @svegliamuseo, @bamstracult, Palazzo Grassi @Palazzo_grassi con la sua attenzione ai Teens @Teens_PG.

E ancora qualche professionista italiano: Carlotta Margarone @carlotta_ma, Clementina Rizzi @clementinarizzi, Alba Irollo @alba_iro, Nicolette Mandarano @MandaranoN, Luca Melchionna @lmelk, Maria Chiara Ciaccheri @chiara_ciaccher, Alessandro Bollo @bolloalessandro

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Share on LinkedIn0Google+0