Il volume La Certosa di Calci nella Grande Guerra. Riuso e tutela tra Pisa e l’Italia

Mag 6, 2015 in Pisa, pubblicazioni e media

La mostra “Solitudo” violata. La Certosa di Calci nella Grande Guerra è accompagnata dal libro La Certosa di Calci nella Grande Guerra. Riuso e tutela tra Pisa e l’Italia, a cura di Antonella Gioli, Edifir Edizioni Firenze 2015, n. 33 de Le Voci del Museo. Collana di Museologia e Museografia.

Realizzato nell’ambito del Progetto La vita delle opere: dalle fonti al digitale e finanziato con i fondi PRIN 2012 Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca, il libro ricostruisce una vicenda quasi sconosciuta: negli anni della Grande Guerra la Certosa di Calci, già dichiarata “monumentale”, tutelata dalla Soprintendenza di Pisa e aperta alle visite, viene utilizzata come caserma di batterie di Artiglieria, poi come Ospedale di riserva per soldati italiani e, successivamente, per prigionieri dell’esercito austro-ungarico.

Il volume ricostruisce fasi, modalità, conseguenze di tale pesante riuso sui vari piani: i complessi rapporti tra il Soprintendente Bacci e le autorità politiche e militari, le vite e le morti dei soldati, i danni e i restauri, il processo di tutela dalla soppressione alla musealizzazione. Passa quindi a indagare le immagini del riuso di edifici monumentali sulla stampa illustrata, le trasformazioni in caserme e ospedali delle regge Savoia, il ricovero a Pisa delle opere d’arte da Venezia e dal Veneto dopo Caporetto. Infine, torna in Certosa, ai suoi due attuali musei: il Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa e il Museo Nazionale della Certosa Monumentale di Calci.

Una vicenda di storia europea e storie locali, di monumenti e di persone, di guerra e di tutela.

Saggi di: Antonella Gioli, Loredana Brancaccio, Martina Lerda, Anna Salvadorini, Daniele Galleni, Maria Beatrice Failla, Chiara Piva, Roberto Barbuti, Silvia Battaglini, Walter Landini, Severina Russo.

L’indice del volume

Approfondimenti: Daniele Galleni, Riuso e propaganda sulle riviste illustrate: le immagini

 

 

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Share on LinkedIn0Google+0