Il Museo d’arte orientale di Venezia

Feb 16, 2016 in In primo piano, luoghi, Venezia

L’unità di ricerca di Venezia ha da poco intrapreso una collaborazione con il Museo d’Arte Orientale di Venezia ospitato a Ca’ Pesaro. Per il museo partecipano attivamente al progetto la direttrice dottoressa Marta Boscolo e la dottoressa Irene Giacomello. Anche per questo contesto espositivo si prevede la messa a punto di una serie di contenuti digitali e di una versione di applicazione per smartphone. L’aspetto interessante ai fini del progetto generale, risiede nella possibilità di sperimentare i principi della vita delle opere e dell’applicazione su opere lontane dalla tradizione occidentale: si tratta di manufatti che presentano caratteristiche originali sia da un punto di vista tecnico, che per le vicende che da mondi lontani le hanno condotte sino a Venezia. Ampio spazio sarà dato anche in questo caso alla storia del museo stesso e all’allestimento di Nino Barbantini in particolare. Il Museo di Arte Orientale non è nuovo all’utilizzo di applicazioni digitali per la didattica; infatti è già a disposizione dei visitatori App Museo Orientale: guarda, tocca, scopri! dedicata ai bambini dai 5 ai 14 anni.

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Share on LinkedIn0Google+0